Salta il contenuto
Iscriviti alla newsletter e ottieni subito il 20% di sconto per il tuo primo acquisto
Iscriviti alla newsletter e ottieni subito il 20% di sconto per il tuo primo acquisto
Semipermanente rinforzato: cos'è e come si realizza

Semipermanente rinforzato: cos'è e come si realizza

Nel mondo della nail art, il semipermanente rinforzato sta guadagnando rapidamente popolarità come una tecnica innovativa che offre un'alternativa robusta e duratura al gel semipermanente tradizionale. Questo approccio rivoluzionario prevede l'utilizzo di una base più corposa e resistente rispetto al semipermanente convenzionale, consentendo anche la realizzazione di piccoli allungamenti per unghie impeccabili e resistenti.

 

Come funziona il semipermanente rinforzato?

A differenza del gel semipermanente classico, la tecnica del semipermanente rinforzato si distingue per l'applicazione di uno strato più abbondante di base, che permette di creare una bombatura sottile sull'unghia naturale. Questa base più corposa non solo fornisce un supporto strutturale superiore, ma consente anche la realizzazione di piccoli allungamenti, ideali per chi desidera unghie leggermente più lunghe e resistenti.

Una volta applicata la base, il gel semipermanente viene steso in strati sottili sulle unghie e indurito con l'ausilio di una lampada a LED o UV. Questo procedimento non solo assicura una lunga tenuta del colore e una superficie lucida, ma contribuisce anche a rinforzare ulteriormente le unghie, garantendo una durata maggiore del lavoro.

Vantaggi del semipermanente rinforzato:

  1. Durata: Grazie alla sua base più corposa e resistente, il semipermanente rinforzato offre una durata eccezionale, resistendo alle sollecitazioni quotidiane e rimanendo intatto per settimane.

  2. Unghie più forti e resistenti: La bombatura sottile creata dalla base rinforzata rende le unghie più robuste e meno soggette a rotture o scheggiature, fornendo un supporto strutturale superiore.

  3. Versatilità nell'estetica: Oltre alla sua funzionalità rinforzante, il semipermanente rinforzato consente anche la realizzazione di piccoli allungamenti, consentendo una maggiore personalizzazione dell'estetica delle unghie.

  4. Facilità di manutenzione: Nonostante la sua durata prolungata, il semipermanente rinforzato non richiede particolari cure o manutenzione, garantendo un aspetto impeccabile per diverse settimane con una minima attenzione.

Non tutte le basi però sono adatte a questa tecnica, è importante che esse siano abbastanza dense per dare la possibilità di modellare il prodotto sull'unghia. Inoltre, è preferibile che siano basi autolivellanti, così da ottenere una finitura liscia e uniforme con una minima quantità di sforzo.

Come si esegue il semipermanente rinforzato

La procedura è uguale a quella del semipermanente classico. Ciò in cui differisce è la scelta e l'applicazione della base.

I passaggi infatti sono:

  1. Applicazione della base con uno strato più spesso rispetto alle classiche basi e polimerizzazione in lampada;
  2. Applicazione del semipermanente nel colore preferito e polimerizzazione in lampada;
  3. Applicazione del top coat a sigillo con ultima polimerizzazione in lampada;

Le tempistiche di polimerizzazione dipendono dai prodotti utilizzati, così come possono variare i volt della lampada necessari per far asciugare lo smalto.

 Come scegliere la base più adeguata

Un esempio di base particolarmente adatta a questa tecnica semipermanente è la nostra Fiber Base. Questo prodotto possiede infatti delle caratteristiche e una combinazione di ingredienti specificamente studiati per soddisfare le esigenze di chi cerca un trattamento duraturo e rinforzante.

Le fibre di vetro presenti nella composizione conferiscono alla base rigidità e supporto. Questo è cruciale per il semipermanente rinforzato, poiché le fibre di vetro aiutano a prevenire rotture e sfaldamenti, garantendo una maggiore resistenza rispetto alle basi tradizionali. 

Inoltre, il calcio pantotenato, noto per le sue proprietà elasticizzanti, è essenziale per trattare unghie fragili e sottili. Questa vitamina aiuta a rafforzare l'unghia dall'interno, rendendola meno suscettibile a rotture e flessioni.

La vitamina E, un potente antiossidante con proprietà emollienti e leviganti, contribuisce ulteriormente a migliorare la salute e l'aspetto delle unghie. La sua azione antiossidante protegge le unghie dai danni ambientali, mentre le sue proprietà emollienti e leviganti assicurano che l'unghia risulti liscia e visibilmente più sana.

Fiber Base permette anche di evitare il passaggio dell'applicazione del semipermanente colorato, essendo già disponibile in diverse colorazioni.

Scopri Fiber Base cliccando su questo link.

Articolo precedente Falsi Miti del Mondo delle Unghie: consigli e chiarimenti utili
Articolo successivo Baby boomer: come realizzarlo nel modo corretto

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori

Italiano